Gli studenti di oggi saranno i sindacalisti di domani

gelminiMa è mai possibile che i giovani in Italia scendano in piazza solo quando gli si tocca la scuola? Come se le aule universitarie fossero un bozzolo che protegge dall’esterno e non un incubatore fatto proprio per preparare all’esterno? E’ avvilente vedere la saldatura tra le proteste dei giovani per la “privatizzazione” (magari!) degli atenei e quelle dei baroni delle facoltà perché la riforma Gelmini potrebbe aggravare la situazione delle università che operano in aree disagiate. Allora, cerchiamo di essere chiari: il male dell’educazione italiana è il merito. A tutti i livelli. Tutto ciò che va in questa direzione deve essere il benvenuto, fosse anche un accenno di riforma come quello del ministro Gelmini la quale non sarà una campionessa di simpatia, avrà anche diverse pecche da farsi perdonare (ah! Quell’esame in Calabria…) ma non per questo si può sputare su ogni suo provvedimento. Io sono abituato a giudicare i fatti e le proposte da chiunque esse vengano. E i provvedimenti della Gelmini sono coerenti con le necessità della scuola. Chi le si rivolta contro è semplicemente in malafede. Sia i professori, che non vogliono perdere quella quota di potere che sono riusciti ad ereditare dai loro predecessori, sia l’Unione Studenti che, come una Cgil qualsiasi, difende il proprio potere di rappresentanza che verrebbe meno se nelle Università italiane si badasse più alla competenza e all’impegno e meno all’appartenenza. A me sembra che gli studenti di oggi saranno i sindacalisti di domani.

Fonte immagine: http://www.corriereuniv.it/cms/wp-content/uploads/2009/05/gelmini.jpg

Annunci

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: