Montanelli, le riforme e i politici

Moltissimi anni fa, in uno dei suoi strepitosi corsivi che scriveva per “Il Giornale”, Indro Montanelli raccontò di un onorevole che, guidando la sua auto, andò a schiantarsi dopo una curva in una strada di città. Da anni gli abitanti denunciavano la pericolosità di quella curva, ma solo quando vi andò a sbattere l’onorevole si decise di ristrutturarla. “Abbiamo scoperto a cosa servono i nostri politici“, concluse Montanelli: “mandiamoli a sbattere in tutte le curve pericolose d’Italia“.
Mi è tornata in mente questo aneddoto qualche sera fa quando un mio caro amico cercava di convincermi che il cosiddetto “processo breve” probabilmente sì, è un provvedimento utile soprattutto a Silvio Berlusconi, ma è anche utile per tutti, perché nessuno può aspettare decenni per avere giustizia. Quindi, come per l’onorevole che è andato a schiantarsi in curva, anche in questo caso un problema di un politico diventa di interesse generale in quanto la sua soluzione avvantaggia tutti.
Il ragionamento ha un suo indiscutibile fascino, solo che dovremmo aspettare che il figlio di un politico resti disoccupato per avere la riforma degli ammortizzatori sociali? O che i genitori di un politico rimangano senza pensione perché non ci sono più soldi (i conti dell’Inps, a dispetto di ciò che si è scritto, sono disastrosi) per avere la riforma della previdenza? Non credo che questi due eventi capiteranno mai. Per fare questo tipo di riforme occorrono politici di una pasta diversa. Migliore.

fonte immagine

Annunci

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: