Invece io penso che la manovra…

… invece io penso che questa sia la migliore manovra finanziaria da 10 anni in qua. E’ vero che non risolve problemi strutturali del Paese, che non dà una spinta alla crescita (anche se su questo possiamo discutere) e che non liberalizza, però la bontà di un’azione va valutata in relazione all’obiettivo che l’azione stessa si prefigge. E qual è l’obiettivo di questa manovra? E’ di racimolare 24 miliardi miliardi di euro in pochi anni per dare fiducia ai mercati che attaccano l’euro. E’ a tutti evidente che non ci sarebbe stata, questa manovra, se non ci fosse stato il crack (sfiorato) della Grecia. Solo dopo il drammatico week end dell’8-9 maggio i Paesi europei si sono resi conto che senza mettere mano ai bilanci nazionali gli speculatori avrebbero continuato ad avere un’ottima scusa per puntare sul dissolvimento della moneta unica (o la creazione di due circuiti dell’euro, quello dei virtuosi e tutti gli altri). Le finanziarie dei Paesi Ue servono a dimostrare ai mercati monetari che l’Europa vuole mantenere in vita la moneta unica, sorretta da bilanci un po’ meno disastrosi di quelli che sono usciti dalla crisi.
Se questo è l’obiettivo, vediamo lo strumento, cioè la manovra. Per la prima volta si toccano i costi della politica. Di poco? Di poco, però non è indifferente il messaggio che è stato mandato agli italiani riguardo la riduzione della metà (da un euro a 50 centesimi per voto ottenuto) dei rimborsi elettoriali ai partiti e il taglio degli stipendi degli onorevoli. Poi c’è il blocco degli stipendi pubblici: non era mai stato fatto. Anche questa è una manovra giusta, perché i salari dei dipendenti pubblici sono saliti di oltre il 45% in 10 anni rispetto al più 24% dei salari dei dipendenti di imprese private. Certo: si può dire che il governo di centrodestra ha attaccato frontalmente la costituency elettorale del centrosinistra, ma non è giusto dire che non ha attaccato anche la sua, perché la rinnovata lotta all’evasione fiscale, anche attraverso la tracciabilità dei pagamenti, è fumo negli occhi per quei liberi professionisti abituati ad una gestione, diciamo, disinvolta delle fatture.
Ma il provvedimento più sostanzioso è il taglio dei trasferimenti alle regioni. E’ giusto: magari molte di queste vedranno nelle proprie municipalizzate non più un bacino dal quale attingere voti facendogli assumere personale che non avrebbe alcuna possibilità di essere scelto da una società privata. Le municipalizzate che producono risultati possono, insieme ai tagli alle spese inutili, essere il bacino di finanziamento delle autonomie locali che si avvalgono anche della cessione dei beni demaniali oggi dello Stato. Non serve alla crescita? Be’: l’Irap zero per le imprese del Mezzogiorno è una di quelle misure che servono proprio ad incentivare la nascita di nuove imprese. Se poi Tremonti riuscisse a fare ingoiare alla Lega il taglio di un po’ di province, la manovra realizzerebbe quelle promesse mai mantenute da parte della politica degli ultimi 20 anni.
Certo: non risolve i problemi strutturali come, ad esempio, le liberalizzazioni, l’eccessivo costo delle pensioni (ma quando Berlusconi tentò per la prima volta nel ’94 la riforma delle pensioni venne massacrato in piazza proprio dalla stessa Cgil che oggi chiama allo sciopero generale) e le privatizzazioni, come, ad esempio, della Rai, che sarebbe ora passasse ai privati. Non li risolve, ma non era questo lo scopo della manovra. Per le riforme strutturali Tremonti ha ancora tre anni di tempo. E solo allora potrà essere giudicato.

nel pezzo sulla finanziaria, ci aggiungi anche

vedi anche
http://www.chicago-blog.it/author/oscar-giannino/

e

http://www.lucatelese.it/?p=2081

fonte immagine

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: