Eurobond: ecco che cosa teme la Cina

La Cina ha riserve valutarie per 2.447 miliardi di dollari, 630 miliardi dei quali denominati in euro (pari 515 miliardi di euro). Se decidesse di smobilizzarne una parte, cioè di vendere, per il valore dei bond Ue sarebbe il disastro, così come per l’euro. E perché lo dovrebbe fare. E’ molto semplice: negli anni scorsi Pechino ha intrapreso una strategia di diversificazione dei propri investimenti rallentando gli acquisti di titoli denominati in dollari per concentrarsi su altre valute tra lequali , ovviamente, l’euro. Anzi: l’euro è stata la moneta sulla quale la Cina ha investito di più tanto che oggi rappresenta un quarto della sua esposizione. Nel frattempo, però, lo stato dei conti europei è, come si sa, drasticamente peggiorato e il dubbio latente che serpeggia tra chi ci ha dato fiducia è: sapranno le economie dei Paesi europei rimborsare i bond che gli abbiamo comprato? Tra questi bond ci sono, ovviamente, anche quelli italiani oltre a quelli di Spagna, Portogallo, Irlanda e Grecia, che sono le economie più fragili, anche a causa dei loro conti pubblici, del continente. Le manovre economiche che tutti i Paesi europei mirano esattamente a questo: a rassicurare gli investitori che saremo in grado di onorare i debiti perché stiamo riducendo le spese e gli sprechi così da fare cassa e ripagare le obbligazioni di Stato.
Per ora ha funzionato: la Cina ha ufficialmente comunicato che non ha alcuna intenzione di ridurre la sua esposizione in titoli denominati in euro. Ma tra due anni? Sarà della stessa opinione? Oppure ricomincerà a serpeggiare il dubbio che non potremo ripagare i debiti contratti? Per rispondere in modo adeguato a questa domanda bisogna crescere. Solo se le economie europee ricominceranno a crescere la Cina (e tutti gli altri investitori esteri) saranno rassicurati sul fatto che i loro soldi sono al sicuro. Ed ecco perché le manovre anti-deficit varate dall’Europa erano indispensabili, ma ancora non sono la soluzione definitiva.

fonte immagine

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: