Perchè difendo Gotti Tedeschi

L’avviso di garanzia per riciclaggio a Ettore Gotti Tedeschi, presidente dello Ior, è una vigliaccata. Un puro pretesto da azzeccagarbugli della giustizia che facendo finta di non guardare in faccia a nessuno (e invece ci guardano, eccome) colpiscono là dove sanno di poter avere il consenso degli organi d’informazione, dell’opinione pubblica e di una parte del mondo politico.

Ettore Gotti Tedeschi è presidente dello Ior, la banca del Vaticano, e fin dal suo insediamento si è comportato in modo talmente trasparente da poter dare lezioni alla maggior parte delle banche italiane, che anora non hanno voluto comunicare, in modo appropriato, quanti titoli derivati hanno ancora in cassa o nelle società conduit non consolidate in bilancio. L’accusa di riciclaggio per il quale è stato indagato è speciosa, pretestuosa e inconcludente, un “atto dovuto”, come si dice, reso necessario dal fatto che lo Ior è una banca straniera, in base alle direttive della Banca d’Italia, ma che il potere di indagine su di essa spetta alla procura di Roma la quale, su segnalazione della Guardia di Finanza, ha bloccato due bonifici di 23 milioni in uscita verso la JpMorgan in Germania e la banca del Fucino a Roma. Questi due bonifici sono regolarmente registrati presso la Banca d’Italia ma gli zelantissimi finanzieri ne hanno chiesto il sequestro perché non erano indicati (a loro dire) beneficiario e causale e, per i 3 milioni verso la banca del Fucino, sono stati versati su un conto bloccato. Ma questi 3 milioni servivano per pagare gli stipendi dei dipendenti dell’ospedale Bambin gesù di Roma (di proprietà del Vaticano) mentre l’altro serviva per investire in obbligazioni tedesche. La Banca d’Italia lo sapeva perfettamente, bastava chiamarla e chiederlo. Non è stato fatto e si è preferito procedere sia al sequestro che all’invio dell’avviso di garanzia per riciclaggio nonostante, dice il giudice, “i protocolli finalizzati a disciplinare l’operatività dello Ior nei termini prescritti dalla normativa sono ancora in fase di definizione”. Tradotto: lo Ior, a 10 mesi dalla nomina di Gotti Tedeschi, si sta adeguando alla normativa, ma siccome non lo ha ancora fatto lo indaghiamo per riciclaggio sapendo bene che se c’è una persona che della trasparenza ha fatto la sua ossessione, quella persona è Gotti Tedeschi. Sapendo altrettanto bene che inviare gli avvisi di garanzia alle agenzie di stampa prima che all’interessato è una cosa davvero poco elegante che nulla a che vedere con la legittima e doverosa volontà di ricercare la verità.

Una vicenda davvero “umiliante” come ha detto Gotti Tedeschi, che ha fatto firmare tutto ciò che serviva al Segretario di Stato Bertone per traghettare il Vaticano verso la white list dei Paesi che combattono il riciclaggio. E anche questo la Banca d’Italia, la Guardia di Finanza, il Tesoro lo sanno benissimo. Se Gotti Tedeschi decidesse di lasciare, cosa che non credo farà, sarebbe la vittoria di occhiuti incompetenti che non sono stati capaci di evitare un solo crack nel quale erano coinvolte le banche italiane e che invece di solleticare i poteri forti preferiscono sollazzarsi con lo Ior. Tanto un applauso arriva sempre. Non il mio.

Annunci

Tag:

5 Risposte to “Perchè difendo Gotti Tedeschi”

  1. thefamousblueraincoat Says:

    I giornali di oggi sono decisamente pieni di notizie succulente benche’, come vi sarete resi conto, sia piuttosto difficile individuarle nella fitta selva di fotografie dei coniugi Vianello-Mondaini, Sbirulino (che non ho mai capito perche’ urlasse tanto e a chi piacesse) e della sequela di personaggi, capeggiati da Pippo Baudo, pronti a ricordarci quanto la coppia fosse meravigliosa, unita, quanto sia in fondo un lieto fine il fatto che Sandra abbia raggiunto il suo Raimondo e del fatto che -leggete tra le righe- se non tirerete le cuoia a breve dopo la dipartita della vostra meta’, sara’ un chiaro segno di quanto poco teneste al defunto.

    Detto cio’, mi sento di sottolineare due notizie in particolare. La prima e’ la gustosissima scoperta dell’odiato arbitro Byron Moreno in possesso di sei chili di eroina e del particolare ancora piu’ godereccio che la droga si trovasse nelle sue mutande. Oggi, e’ pertanto iniziato il campionato mondiale di sfotto’ nei suoi confronti e l’Italia, va da se’, e’ in testa di diverse lunghezze. Vi sfido a trovare un solo italiano che stamattina, svegliandosi ed apprendendo questa gloriosa notizia, non abbia avvertito quel sottile piacere di vendetta pura che si prova solo nel caso di rivalsa su carogne e idioti.

    La seconda non e’ proprio una notizia…e’ piu’…una battuta conseguente ad una notizia.
    Dopo l’apertura di un’ inchiesta sullo Ior da parte della Procura di Roma, la Segreteria di Stato della Santa Sede si e’ detta meravigliata e perplessa commentando:

    “È nota la chiara volontà, più volte manifestata da parte delle autorità della Santa Sede di piena trasparenza per quanto riguarda le operazioni finanziarie dell’istituto per le opere di religione (Ior).”

    Da morir dal ridere!!
    http://thefamousblueraincoat.wordpress.com

    • Saverio Says:

      caro black raincoat…lei interviene su un blog serio a rompere i coglioni e a scrivere idiozie di irrilevanza squisita. La prego torni sui suoi siti da lobotomizzato e lasci questi spazi a persone che usano il cervello per pensare, e non altri organi.

  2. thefamousblueraincoat Says:

    Caro saverio, dopo 8 mesi penso di averla ignorata quanto merita. Ora, le rispondo con calma, che il suo commento e’ da lobotomizzato inquanto inutile e volgare. Scusi, ma non mi sembra proprio la creme dell’intellighenzia lei…
    A proposito, il raincoat e’ BLUE e non BLACK (vedo che con l’inglese non va molto meglio che con l’italiano eh?!)

  3. Saverio Says:

    Carissima giacca a vento blu, scelga siti più adeguati per le sue frivolezze.

  4. thefamousblueraincoat Says:

    Caro Saverio, come sta? Spero bene anche se vedo che il suo inglese non accenna a migliorare….
    Raincoat e’ un impermeabile non una giacca a vento.

    A proposito di frivolezze, trovo che lei si sia dimostrato in questo senso l’interlocutore ideale.

    Buona giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: