Bankitalia: più concorrenza, meno inflazione

In un working paper della Banca d’Italia, l’economista Martina Cecioni ha studiato e quantificato “l’effetto sulla dinamica dell’inflazione di variazioni del grado di competitività del mercato di beni e servizi per l’economia statunitense. I risultati mostrano che un aumento del 10 per cento del numero di imprese rispetto all’equilibrio di lungo periodo ridurrebbe l’inflazione dell’1,4 per cento”.

Più concorrenza, meno inflazione. Chiaro il concetto?

Il lavoro è liberamente scaricabile qui

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: