“MANI BUCATE” 400 milioni pubblici agli albergatori del Sud

Oggi il Corriere della Sera annuncia lo stanziamento di 400 milioni di euro da parte del governo da destinare allo sviluppo del settore turistico di Campania, Puglia, Calabria, Sicilia. I soldi pubblici, in tutto e per tutto aiuti di Stato, possono arrivare a coprire il 50% dell’investimento complessivo che l’imprenditore decide di realizzare.

Ecco: questo è un esempio plateale di come tutti gli italiani contribuiscono a finanziare gli imprenditori. Dallo scorso anno, infatti, tutti coloro che passano una notte in un albergo pagano una tassa di soggiorno decisa dal governo che varia da 1 a 5 euro a notte. Soldi che finiscono alle casse del comune che “ospita” il turista. E contemporaneamente lo Stato versa 400 milioni nelle tasche di chi vuole aprire un albergo o un campeggio. Ma non era molto più semplice, invece di finanziare i privati, usare quei 400 milioni per coprire i buchi nei bilanci delle amministrazioni locali senza mettere una nuova tassa e lasciare che ci ha idee e trova credito facesse da solo?

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: