“MANI BUCATE” L’Italia fa ricorso: non vuole i soldi indietro dalle società che ha aiutato illegalmente

Avrete sicuramente letto sui giornali della decisione della Corte di giustizia europea di rigettare il ricorso italiano contro la decisione della Commissione europea di imporre a una decina di società la restituzione degli sconti fiscali ai quali hanno avuto accesso tra il 2003 e il 2004 in seguito alla loro decisione di quotarsi in borsa. Se non l’avete fatto, qui e qui potete leggere la notizia mentre qui potete leggere la sentenza.

I punti però che mi preme sottolineare sono due e sono diversi dalle motivazioni della sentenza. Della questione degli sgravi fiscali alle aziende che decidevano di quotarsi tra il 2003 e il 2004, infatti, mi sono occupatio anche io in “Mani bucate” (tra le aziende che in quel periodo sono andate in Borsa c’è anche la Geox) e, leggendo tutto l’incartamento europeo ho scoperto una cosa davvero incredibile. E cioè che il governo non solo non aveva notificato alla Ue la decisione di concedere gli sgravi (in tutto e per tutto aiuti di Stato), ma aveva comunicato i contenuti degli sgravi agli uffici legali delle aziende. Praticamente aveva detto alle società: io la legge sugli sconti ve la faccio, voi se potete la potete usare, ma se la Ue vi scopre dovete restituirmi i soldi, quindi lo fate a vostro rischio e pericolo. E già questo dovrebbe far rizzare i capelli in testa.

Il secondo aspetto da sottolineare è che lo Stato faccia ricorso contro una decisione che le riconosce il diritto di incassare soldi dalle imprese illegalmente beneficiate. Cioè: la Ue dice allo Stato italiano che ha il diritto di incassare soldi da delle aziende e lo Stato, invece di correre a chiedere i soldi indietro, fa ricorso contro la decisione. E il risultato qual è? Che il ricorso viene bocciato e ora Roma deve anche pagare le spese legali.

Indignati? Beh, sappiate che non è l’unico caso in cui l’Italia fa ricorso contro una decisione della Ue che dispone la restituzione di soldi ricevuti illegalmente dalle aziende. Anzi…

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: