“MANI BUCATE” Diluvio di aiuti di Stato all’agricoltura della Toscana

Per festeggiare la fine dell’anno in Toscana hanno deciso una pioggia di sussidi pubblici alle aziende agricole. Un diluvio che ha bagnato un po’ tutte le aziende: quelle di allevamento, quelle agricole, quelle di trasformazione, di commercializzazione, quelle che producono pasta, quelle che si dedicano ai formaggi e mozzarelle, quelle che allevano bovisi, quelle che allevano ovini e via dicendo.

L’elenco completo è qui e quello che colpisce è proprio la vastità degli siuti pubblici. Tra le aziende che possono legittimamente festeggiare c’è il caseificio Val di Cecina, che ha incassato 430mila euro e l’oleificio cooperativo Montalbano, al quale è andato più di un milione così come alla società agricola Valtiberina mentre alla cooperativa Morellino sono andati 696mila euro. Il top: al caseificio di Manciano più di 1,2 milioni. Da leggere anche i nomi dei beneficiari di BovinItaly, cooperativa che produce carne bovina certificata IGP “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale”.

E’ solo il caso di ricordare, come faccio in “Mani Bucate” parlando dei sussidi all’agricoltura, che l’effetto di queste erogazioni alle aziende produttrici è che ogni volta che facciamo la spese e compriamo un prodotto sussidiato con denaro pubblico, quel prodotto lo paghiamo due volte: prima con le tasse e poi alla cassa del supermercato. Buona lettura e buon appetito.

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: