“MANI BUCATE” In Europa si spendono due miliardi l’anno per sussidiare il cinema

Dovremmo cominciare a pensare al cinema non come un produttore di contenuti, ma come un contenitore di sussidi pubblici. Questa industria è pagata dal pubblico oltre ogni immaginazione e a darne conferma è l’ultimo rapporto dell’osservatorio europeo dell’audiovisivo. Cosa dice di tanto sconvolgente? Dice che se nel 1999 i soldi pubblici dei Paesi europei andati al cinema erano pari a 1 miliardo di euro, nel 2008 sono diventati 2 miliardi di euro che sono diventati 2,1 miliardi nel 2009 anno nel quale l’Osservatorio ha censito ben 280 fondi pubblici erogatori di sussidi; 72 in più rispetto a quelli del 2004. Solo a livello delle regioni, i fondi istituiti in Europa nello stesso periodo di tempo sono stati 57 e i Paesi europei più attivi in questo campo sono stati Francia, Italia, Norvegia e Polonia.
In media, in Europa, i contributi erogati alle case di produzione sono il 54% dei ricavi del film. Ripeto: il 54% di quanto ricava un film è pagato da soldi pubblici. Il 65% della spesa pubblica è andata a finanziare film destinati ai cinema e il 28% ha finanziato opere destinate alla tv.
Il resto del rapporto lo trovate qui
http://www.obs.coe.int/about/oea/pr/fundingreport2011.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: