Lo scandalo della Videocon: chiude, lascia a casa 1.300 persone ma 195 milioni sono finiti in India

Dalla Videocon di Anagni gli indiani sono scappati da un pezzo. Hanno battuto la ritirata dopo aver intascato la bellezza di oltre 195 milioni di euro per la fabbrica in provincia di Frosinone e per un’altra a Pavia, la Necchi Compressori. Sul campo di battaglia non hanno lasciato feriti, solo vittime. Vittime di speculazioni i 1300 dipendenti rimasti in organico, da ieri sono definitivamente senza lavoro dopo che il Tribunale ha dichiarato fallita la società controllata dalla multinazionale della famiglia Dhoot, una delle più ricche del pianeta. Prima di leggere di questa storia c’e’ bisogno di tirare un bel sospiro e farsi assistere dal noto pacifismo di un altro indiano, Ghandi. Perche’ i suoi connazionali della Videocon l’hanno fatta proprio grossa. Ne parlo dettagliatamente in “Mani Bucate”.

L’arrivo in Italia risale al 1999 quando i Dhoot comprano per 12 milioni di euro la Necchi compressori di Pavia. La Regione Lombardia l’accoglie con un contributo di 11 milioni di euro per la formazione del personale. Il rilancio della produzione resta un miraggio: ci perdono tutti, lavoratori e istituzioni, eccetto gli imprenditori asiatici. Qualche anno dopo, nel 2005, comprano la fabbrica dove la Thomson realizza televisori e componenti come gli schermi. Il piano industriale e’ ambizioso, prevede investimenti da 900 milioni di euro, circa 180 dei quali a carico dello Stato. Comincia cosi’ un tira e molla con gli indiani, a cui quei soldi dopo un po’ non bastano più. Minacciano di chiudere lo stabilimento di Anagni e andare via, così lo Stato deve rincorrerli con le borse cariche di milioni di euro. Quando i soldi finiscono, gli indiani voltano le spalle.

I 1300 dipendenti della Videocon non solo trascorrono più tempo a casa (in cassa integrazione) che in fabbrica, ma da ieri hanno dovuto ingoiare il boccone amaro della perdita del posto di lavoro. La sentenza della sezione fallimentare del Tribunale di Frosinone chiude sette anni di cassa integrazione. La disperazione aveva portato operai e impiegati a occupare la fabbrica alla vigilia dell’udienza per il concordato preventivo. Sulla strada dell’accordo con i creditori, che chiedevano la restituzione di oltre cento milioni di euro, si e’ presentata un’altra istanza di fallimento, quella che ha spezzato le ultime, residue speranze di salvare la Videocon dal crac. Il verdetto ha aperto un altro interrogativo: gli indiani restituiranno i soldi all’Italia o si sfregheranno le mani per il gran colpo messo a segno?

Annunci

Tag: , , , ,

3 Risposte to “Lo scandalo della Videocon: chiude, lascia a casa 1.300 persone ma 195 milioni sono finiti in India”

  1. Esteban Says:

    Hey I am so happy I found your blog page, I really found
    you by error, while I was researching on Yahoo for something else, Anyhow
    I am here now and would just like to say kudos for a tremendous post and a all round interesting blog (I
    also love the theme/design), I don’t have time to read it all at the moment but I have saved it and also added in your RSS feeds, so when I have time I will be back to read a great deal more, Please do keep up the fantastic job.

  2. South Africa Vacations Says:

    Hey There. I discovered your blog the use of msn. This is a very smartly written article.
    I will be sure to bookmark it and return to read more of your
    useful information. Thank you for the post.

    I will definitely comeback.

  3. us virgin island all inclusive resorts Says:

    WOW just what I was searching for. Came here by searching for hotel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: