MANI BUCATE La Corte dei Conti: ecco perchè non funzionano gli aiuti di Stato alle Pmi

La vulgata corrente sostiene: invece di dare gli aiuti di Stato alle grandi e grandissime imprese, magari in crisi, magari decotte, per tenerle in piedi con la respirazione bocca-a-bocca, meglio dare i soldi disponibili alle piccole e medie imprese, visto che sono loro a rappresentare il 92% della struttura industriale del Paese e, di fatto, sono loro che lo tengono in piedi. Ottima idea, solo che alle Pmi italiane i soldi, sotto forma di aiuti di Stato, sussidi e quant’altro, non arrivano proprio e, quando arrivano, sono subito inutili perché gli investimenti sono già stati fatti.

Lo dice un “rapporto speciale” della Corte dei Conti europea che poche settimane fa ha pubblicato il proprio rapporto (il numero 2/2012) sul sistema di finanziamento delle piccole e medie imprese europee. Scrive la Corte che “l’efficacia e l’efficienza delle spese eseguite dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) per gli strumenti finanziari a favore delle piccole e medie imprese sono compromesse dall’inadeguatezza del quadro normativo per i diversi tipi di strumenti finanziari utilizzati. Sono stati rilevati diffusi ritardi nel far pervenire i fondi alle PMI destinatarie e le azioni sostenute sono state inefficaci nell’attrarre investimenti privati. Le valutazioni del deficit di finanziamenti delle PMI, ove eseguite, presentano gravi carenze”. Come se non bastasse la Corte ha anche rilevato che le banche che intermediano i soldi pubblici fanno spesso le furbe: “In aggiunta, gli intermediari finanziari utilizzati hanno addebitato ad alcune PMI destinatarie costi di gestione ingiustificati”.

Le critiche proseguono. “Sono state riscontrate debolezze per quanto riguarda le disposizioni riguardanti l’effetto di leva e il reimpiego dei fondi, la giustificazione degli importi assegnati a misure di ingegneria finanziaria, le condizioni che giustificano il ricorso al trattamento preferenziale per il settore privato e le condizioni di ammissibilità per il capitale circolante”.

Il testo completo, in italiano, del rapporto della Corte è disponibile qui.

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: