Rodotà è un vescovo della religione dello Stato (cosa scrive in “Elogio del moralismo”)

Immagine

Parlare di un libro di Stefano Rodotà è impossibile se non in una prospettiva religiosa. Nel senso che Rodotà è un fedeledevoto del culto dello Stato il cui libro della verità rivelata si chiama “Costituzione”. Fine delle trasmissioni.

Però alcune cose vanno dette sul suo “Elogio del moralismo”, che altro non è se non la raccolta di alcuni suoi articoli sul tema dell’etica pubblica pubblicati da La Repubblica (e già pubblicati nel 2011 e ripubblicati ora) preceduti da un’introduzione. La prima cosa è che il libro contiene un falso storico abbastanza grave. In un articolo pubblicato il 3 marzo del 2011 Rodotà definisce la scuola pubblica “organo costituzionale” prendendo a prestito una definizione di Piero Calamandrei. La fa sua al punto che questa definizione gli serve per attaccare il presidente del Consiglio di allora, Berlusconi (ah, a proposito, non l’ho detto, ma mi sembrava ovvio: tutto il libro è contro Berlusconi) che aveva criticato la scuola pubblica. A questo punto Rodotà dice che “un organo costituzionale delegittima un altro organo costituzionale”.

Allora: un momento, ragioniamo. Il libro della verità rivelata dice che gli organi costituzionali sono: il Presidente della Repubblica, il Parlamento, il Governo e la Corte Costituzionale. Se Rodotà mette insieme uno di questi, il presidente del Consiglio, con la scuola pubblica, fa opera di disinformazione. E, infatti, la fa. Tralascio le mistificazioni come quella che la scuola privata porta alla “esasperazione della propria identità” (siamo al delirio).

Ma, anche ammettendo, in un momento di debolezza, che la scuola pubblica sia davvero un “organo costituzionale”, siccome Rodotà suppone che ogni cambiamento della Costituzione è un “attacco alla Costituzione” ne deriva che modificare l’assetto scolastico italiano è, appunto, “un attacco alla Costituzione” salvo ricordargli che di “attacchi” la Costituzione ne ha subìti 14, perchè 14 sono le modifiche che le sono state apportate alla Carta con i voti anche del centrosinistra. L’ultimo caso riguarda la scellerata modifica del Titolo V.

Non cito altre sciocchezze sesquipedali se non per rilevare che sono quelle che fanno tendenza nella cultura dominante e impedisce un ragionamento serio e pacato su come innalzare il livello della qualità dell’istruzione in Italia. Con un devoto religioso come Rodotà che definisce la scuola pubblica “organo costituzionale”, questo dialogo, serio, pacato, basato sui numeri e non su una fede, è impossibile.

Le citazioni economiche, poi, sembrano scritte da chi non ha mai conosciuto un imprenditore (se non Carlo De Benedetti, I suppose). Parla di “economia deregolata” quando il costo della burocrazia per le piccole e medie imprese è di 61 miliardi. Parla di “privatizzazione della sfera pubblica” quando lo Stato rappresenta oltre il 50% dell’economia nazionale. Parla di “dittatura dell’economia” quando il Total Tax Rate che grava sulle imprese italiane è vicino al 70%. Insomma: corbellerie accettabili solo, appunto, se ci si approccia agli scritti di Rodotà sapendo che sta parlando un vescovo della religione laica dello Stato. Ciò che scrive non sembra affatto il frutto degli studi di un serio intellettuale.

Annunci

Tag: , , , , , , ,

2 Risposte to “Rodotà è un vescovo della religione dello Stato (cosa scrive in “Elogio del moralismo”)”

  1. Gian Piero de Bellis Says:

    Puntualizzazione esemplare. Congratulazioni.

  2. giuseppe.pennisi@gmail.com Says:

    E un caso clinico
    TIM: la tua mail in mobilità con il BlackBerry®

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: