Posts Tagged ‘banche’

Perchè il Mps va nazionalizzato il prima possibile

22 febbraio 2013

L’anno prossimo il Mps dovrà restituire allo Stato 400 milioni sotto forma di interessi per ripagare l’investimento dello Stato in obbligazioni della banca pari a 3,9 miliardi, i famosi “Monti Bond”. Sarà molto difficile che Mps possa avere, tra un anno, quei soldi. Anzi, è certo che non li avrà. Anche perché con 25 miliardi di Btp in portafoglio che non rendono quasi niente (65 milioni l’anno) se lo spread tra i rendimenti dei nostri titoli di Stato e i titoli di Stato tedeschi non si riduce, quella insignificante renita si tradurrà nella necessità di una nuova ricapitalizzazione. (more…)

Annunci

Vantaggi fiscali: la Corte europea respinge il ricorso della Bnl e la condanna a pagare le spese

23 giugno 2012

Vi ricordate la legge Amato? In Mani Bucate la definisco “la madre di tutti i sussidi agli istituti di credito” perché, nel 1990, permise “alle banche di diritto pubblico e a centinaia di casse di risparmio di scorporare i beni di loro proprietà e di attribuirli alle neocostituite fondazioni, che avrebbero controllato una quota, all’inizio quasi sempre di maggioranza, del capitale delle banche stesse. Queste, trasformate in società per azioni di diritto privato, sarebbero dunque uscite dall’ambito dell’influenza pubblica”.

L’Europa bocciò quella legge, così come ebbe molto da ridire sulle due altre norme che seguirono e, in qualche modo, completarono la legge Amato ovvero la legge 342/2000 e la 344/2003. In tutti e tre i cosi si è trattato di veri e propri regali alle banche che, dopo aver usufruito delle tre leggi, vennero tutte condannate a restituire allo Stato le tasse non pagate. Ma ce ne fu una, una soltanto, che non si rassegnò all’evidenza: la Bnl, oggi controllata dalla Bnp Paribas, che fece ricorso contro la decisione.

Il 21 giugno la Corte ha raggiunto una decisione e ha deciso di rigettare il ricorso della banca che è stata anche condannata a pagare le spese legali. Adesso anche lei dovrà restituire i vantaggi fiscali ottenuti circa 12 anni fa. 

Per gli amanti del genere la sentenza completa (in italiano) è disponibile qui.

“MANI BUCATE” I soldi alle banche, Paese per Paese

12 ottobre 2011

Barroso, presidente della Commissione europea, dice che le banche europee devono essere ricapitalizzate rapidamente e abbondantemente.

Ora: guardate questo grafico

Aiuti alle banche europee 2008-2010 in miliardi di euro

Il numero che bisogna guardare è quello nell’ovale in fondo all’istogramma relativo ad ogni Paese. Indica i miliardi usati (e non solo deliberati) dal sistema finanziario di ogni singolo Paese dell’Unione europea per evitare il tracollo durante la crisi finanziaria 2008-2010. (fonte: Commissione europea) Da questo grafico si scopre che le banche inglesi hanno utilizzato 295 miliardi di euro e quelle tedesche 282 e quelle francesi 141. Quelle italiane appena 4 (i Tremonti bond, di cui parlo nel mio libro “Mani Bucate”).

Se anche dopo questa cura da cavallo, queste spaventose iniezioni di soldi pubblici, le banche “devono essere ricapitalizzate in fretta”, c’è da chiedersi quante decine di tonnellate di titoli tossici avevano comprato e non ci avevano detto. E, soprattutto, c’è da chiedersi a cosa siano serviti gli stress test sulla solidità delle banche e che sono stati superati da praticamente tutte le istituzioni. Insomma: quant’è grande il buco delle banche europee?

Banche & crisi & declassamento & rating &….

23 settembre 2011

La mia intervista a Cadoinpiedi

Il vero problema delle banche sono i clienti

1 settembre 2011

Ci sono numeri che fanno rabbrividire. E non sono i numeri del debito pubblico italiano, ma quelli dei crediti incagliati delle banche italiane. I crediti incagliatio sono quei soldi che le banche hanno dato ai loro clienti e che adesso, causa crisi, difficilmente i clienti riusciranno a restituire. (more…)

Speculatori? No, benefattori

9 agosto 2011

Definire coloro che stanno facendo esplodere il differenziale tra Btp e Bund a oltre 300 degli specultari significa rifiutare il sistema capitalistico sul quale si regge l’economia di mercato. (more…)